La Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia mette a disposizione un finanziamento a fondo perduto fino al 40% per l’acquisizione di consulenze in tema di innovazione, qualità, certificazione, organizzazione, sicurezza e tutela ambientale.

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, finanziamento a fondo perduto per consulenze consulenze in tema di innovazione, qualità, certificazione, organizzazione, sicurezza e tutela ambientale

Sintesi

Area Geografica: Friuli Venezia Giulia
Scadenza: BANDO APERTO | Scadenza il 31/10/2021
Beneficiari: Associazioni/Onlus/Consorzi, PMI, Micro Impresa
Settore: Artigianato
Spese finanziate: Consulenze/Servizi
Agevolazione: Contributo a fondo perduto

Con il presente bando sono stati erogati contributi per l’acquisizione di consulenze in tema di innovazione, qualità, certificazione, organizzazione, sicurezza e tutela ambientale.

 

Soggetti beneficiari

Microimprese, le piccole e medie imprese, i consorzi e le società consortili, anche in forma cooperativa, iscritti all’Albo provinciale delle imprese artigiane (A.I.A.).

 

Tipologia di interventi ammissibili

Sono finanziabili le iniziative concernenti l’acquisizione di consulenze finalizzate:

  1. a) alla messa a punto di nuovi prodotti, processi produttivi o al miglioramento degli stessi, ivi compresa l’assistenza tecnico/manageriale
  2. b) alla realizzazione di sistemi aziendali di assicurazione e gestione della qualità certificabili da organismi accreditati in base a normative nazionali o comunitarie
  3. c) alla realizzazione di sistemi aziendali di gestione della sicurezza nei luoghi di lavoro certificabili da organismi accreditati in base a normative nazionali o comunitarie
  4. d) alla realizzazione di sistemi aziendali per la tutela e la salvaguardia dell’ambiente o di valutazioni ambientali certificabili da organismi accreditati in base a normative nazionali o comunitarie
  5. e) alla conformità dei prodotti a direttive comunitarie recepite in ambito nazionale

Sono ammissibili le spese sostenute a decorrere dal 1° gennaio 2020, di seguito indicate.

Lettera a): spese per consulenze esterne, riguardanti esclusivamente contenuti specialistici. La consulenza deve consentire un significativo apporto di tipo innovativo alle attività originali che l’impresa richiedente intende sviluppare

Lettere b), c) e d): spese per le consulenze esterne compresi l’addestramento degli addetti, le prove di laboratorio e l’ottenimento della certificazione a cura di società notificate o accreditate ai sensi della normativa nazionale e comunitaria

Lettera e): spese per le consulenze esterne, le prove di laboratorio o di tipo, finalizzate all’emissione della dichiarazione di conformità al modello che è stato oggetto dell’esame «CE» di tipo, rilasciato dall’organismo notificato o della dichiarazione di conformità ai requisiti essenziali rilasciata dal costruttore È ammissibile l’importo dell’IVA qualora rappresenti un costo indetraibile per l’impresa.

 

Entità e forma dell’agevolazione

L’intensità dell’aiuto è pari al 30% delle spese ammissibili ed è elevata al 40% qualora sussista una

delle seguenti condizioni:

  1. a) imprese artigiane appartenenti all’imprenditoria giovanile
  2. b) imprese artigiane appartenenti all’imprenditoria femminile
  3. c) imprese artigiane localizzate nelle aree di svantaggio socio economico

L’intensità dell’aiuto è elevata di 5 punti percentuali per le imprese cui sia stato attribuito il rating di legalità con delibera dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato.

La spesa complessiva ammissibile deve rientrare nei seguenti limiti:

  1. a) importo minimo pari a 3.000,00 euro
  2. b) importo massimo pari a 24.000,00 euro.

 

 

Scadenza

Procedimento valutativo a sportello. Le domande di contributo devono comunque essere inviate fino al 31 ottobre 2021.

 

📥 Scarica qui la sintesi completa

Per maggiori informazioni
Donatella Cagnin
Area commerciale & Incentivi
Cell. 371 376 8847
email: d.cagnin@uomoeambiente.com

 

Sei alla ricerca di un bando come quello pubblicato dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia?
Consulta le altre opportunità per la tua impresa sul nostro portale dedicato alla finanza agevolata

VAI AL PORTALE