There’s no Planet B, non c’è un pianeta di riserva: per questa ragione UOMOeAMBIENTE ha scelto, nel 2019, di aderire al progetto Treedom per un mondo più verde dando il via alla piantumazione della sua foresta aziendale. L’obiettivo? Contribuire alla salvaguardia dell’ambiente e favorire al contempo il progresso sostenibile di territori come Kenya, Camerun, Tanzania e Madagascar, portando così la sua idea di sostenibilità al di là dei confini nazionali.

I 515 alberi della foresta aziendale rappresentano idealmente la comunità degli stakeholder, dai dipendenti ai partner, passando per quei clienti che hanno scelto di condividere i valori dell’azienda sia sul piano umano che sul piano professionale.

Il percorso di UOMOeAMBIENTE all’insegna della sostenibilità non si ferma qui: la nostra foresta aziendale è in continua espansione e, ogni anno, aggiunge almeno 200 nuovi esemplari in occasione della Giornata Mondiale delle Foreste (50 alberi), Giornata Mondiale dell’Ambiente (50 alberi) e del Natale (100 alberi).

foresta aziendale treedom

Camerun, Colombia, Ecuador, Haiti, Kenya, Madagascar, Nepal, Tanzania: la foresta di UOMOeAMBIENTE è internazionale. Clicca sull’immagine per vedere la nostra foresta ▲

 

Gli alberi della foresta aziendale Treedom di UOMOeAMBIENTE

Avocado

Descrizione: L’Avocado è principalmente conosciuto per i suoi frutti altamente energetici e ricchi di nutrienti. L’olio estratto dal frutto è usato nella cosmesi per le sue proprietà antiossidanti e rivitalizzanti, mentre le foglie hanno ottime proprietà cicatrizzanti. Viene piantato per la produzione di frutti e come albero da ombra per altre colture.

Significato: Creatività, l’avocado è da sempre considerato frutto della fertilità e della creatività.

CO2: Grazie a questo albero saranno assorbiti 500 kg di CO2, quanta ne produce in media una persona in 37 giorni.

Cosmesi: Dai suoi fiori, frutti e/o foglie si estraggono materie prime utilizzate per produrre creme o polveri.

Consumo e vendita: I frutti, i semi e/o le foglie vengono mangiati dalle famiglie dei contadini o venduti nei mercati locali.

Biodiversità: Facilita il ripopolamento di varie specie animali, favorendo così in generale la varietà nella fauna e nella flora.

Banano

Descrizione: Il Banano è una pianta erbacea gigante della famiglia delle Musaceae, che può crescere fino a 6-7 m di altezza. Originario dell’Asia, viene coltivato principalmente nel Centro America, Africa Tropicale e Filippine. Fruttifica solo in climi tropicali e necessita di protezione dai venti. Viene piantato per l’uso alimentare e per la commercializzazione dei suoi frutti.

Significato: Fantasie, chiamato dagli antichi Musa, il Banano è da sempre la più maliziosa tra le fonti d’ispirazione.

CO2: Grazie a questo albero saranno assorbiti 10 kg di CO2, quanta ne produce in media una persona in 1 giorno.

Consumo e vendita: I frutti, i semi e/o le foglie vengono mangiati dalle famiglie dei contadini o venduti nei mercati locali.

Cacao

Descrizione: Il Cacao è un sempreverde che produce piccoli fiori a cinque petali, bianchi, verdi o rosei, che spuntano direttamente sul tronco o sui rami principali; i fiori più fortunati si trasformano nei celebri frutti. Viene piantato per la produzione di cacao di ottima qualità e per offrire ai contadini locali una fonte di reddito aggiuntiva.

Significato: Dolcezza, anche le cose apparentemente amare nascondono un animo dolce.

CO2: Grazie a questo albero saranno assorbiti 55 kg di CO2, quanta ne produce in media una persona in 4 giorni.

Consumo e vendita: I frutti, i semi e/o le foglie vengono mangiati dalle famiglie dei contadini o venduti nei mercati locali.

Caffè

Descrizione: Il caffè, dai cui semi si ricava l’omonima bevanda, appartenente alla famiglia delle Rubiaceae. Sebbene ne esistano oltre 100 specie, come ci confermano gli scaffali dei supermercati, le più diffuse sono l’arabica e la robusta. Il caffé rappresenta un’importante fonte di reddito per le comunità locali.

Significato: Energia, la caffeina è il più famoso tra gli energizzanti naturali.

CO2: Grazie a questo albero saranno assorbiti 55 kg di CO2, quanta ne produce in media una persona in 4 giorni.

Consumo e vendita: I frutti, i semi e/o le foglie vengono mangiati dalle famiglie dei contadini o venduti nei mercati locali.

Medicina: Le foglie, le radici, la corteccia e/o i frutti vengono usati nella medicina tradizionale.

Calliandra

Descrizione: La Calliandra appartiene al genere di piante floreali all’interno della famiglia delle Fabaceae. In condizioni ottimali può raggiungere un’altezza di 12 metri con un tronco di 30 cm di diametro. I suoi fiori e sepali sono verdi, con degli stami a filamenti di un viola o rosso di grande bellezza per il loro colore acceso.

Significato: Versatilità, la Calliandra è capace di adattarsi e crescere in terreni di vario tipo, anche a quelli meno fertili.

Allevamento: Le foglie, fresche o essiccate, vengono utilizzate come mangime per il bestiame.

Suolo: Migliora la qualità del suolo fissando l’azoto o riduce l’erosione grazie all’esteso apparato radicale.

Cedro rosa

Descrizione: Il Cedro Rosa è un albero maestoso, che può raggiungere un’altezza di circa 60 metri. Il suo lungo tronco ha fitti rami solo nella parte più alta, il che lo rende un ottimo ombreggiante, capace di lasciare spazio alle chiome di altri alberi. Sviluppa un apparato radicale robusto e capace di scendere in profondità nel terreno fino a 4,5 metri e per questo motivo viene spesso piantato per rinforzare argini e sostenere terrazzamenti.

Significato: Esuberanza, il Cedro Rosa non è solo un albero capace di crescere molto, ma anche di farlo molto rapidamente. Dal momento in cui germina è in grado di crescere fino a 3 metri in un solo anno. Un’esuberanza davvero degna di nota!

CO2: Grazie a questo albero saranno assorbiti 200 kg di CO2, quanta ne produce in media una persona in 15 giorni.

Biodiversità: Facilita il ripopolamento di varie specie animali, favorendo così in generale la varietà nella fauna e nella flora.

Suolo: Migliora la qualità del suolo fissando l’azoto o riduce l’erosione grazie all’esteso apparato radicale.

Antivento: Protegge dal vento le giovani piante e riduce l’evaporazione dell’acqua dal suolo.

Ciliegio africano

Descrizione: Il Ciliegio africano è un albero sempre verde della famiglia delle Rosaceae, può raggiungere un’altezza media di 26 metri, con un diametro del fusto fino a 1 metro. È una specie tropicale che cresce ad altitudini tra i 900 e 3400 metri.

Significato: Incantesimo, gli estratti della corteccia e delle foglie sono usate dalle tribù locali nella stregoneria.

CO2: Grazie a questo albero saranno assorbiti 200 kg di CO2, quanta ne produce in media una persona in 16 giorni.

Medicina: Le foglie, le radici, la corteccia e/o i frutti vengono usati nella medicina tradizionale.

Suolo: Migliora la qualità del suolo fissando l’azoto o riduce l’erosione grazie all’esteso apparato radicale.

Antivento: Protegge dal vento le giovani piante e riduce l’evaporazione dell’acqua dal suolo.

Recinzione: Permette di proteggere un’area coltivata o di dare ristoro agli animali al pascolo.

Biodiversità: Facilita il ripopolamento di varie specie animali, favorendo così in generale la varietà nella fauna e nella flora.

Grevillea

Descrizione: La Grevillea robusta raggiunge altezze di 12- 25 metri; i fiori sono di un giallo vistoso e ricchi di un nettare che attrae le api stimolandone l’integrazione con l’ecosistema e favorendo l’impollinazione delle piante. Viene utilizzata anche come pianta frangivento e consente la formazione naturale di humus mantenendo l’umidità e migliorando la qualità del suolo.

Significato: Pazienza, piantato spesso a bordo strada, questo albero sopporta anche il traffico dell’ora di punta.

CO2: Grazie a questo albero saranno assorbiti 800 kg di CO2, quanta ne produce in media una persona in 62 giorni.

Suolo: Migliora la qualità del suolo fissando l’azoto o riduce l’erosione grazie all’esteso apparato radicale.

Antivento: Protegge dal vento le giovani piante e riduce l’evaporazione dell’acqua dal suolo.

Allevamento: Le foglie, fresche o essiccate, vengono utilizzate come mangime per il bestiame.

Guava

Descrizione: Originario dell’America Centrale, la Guava è un albero molto coltivato nei paesi tropicali. Produce bellissimi fiori bianchi, grandi e profumati e succosissimi frutti che vengono consumati sia freschi che sotto forma di succhi, nettari e confetture. È quindi un ottimo sostegno per l’economia rurale e per la sicurezza alimentare della popolazione locale.

Significato: Bellezza, grazie al suo potere antiossidante, il frutto di Guava è un vero e proprio elisir di bellezza.

CO2: Grazie a questo albero saranno assorbiti 200 kg di CO2, quanta ne produce in media una persona in 15 giorni.

Consumo e vendita: I frutti, i semi e/o le foglie vengono mangiati dalle famiglie dei contadini o venduti nei mercati locali.

Cosmesi: Dai suoi fiori, frutti e/o foglie si estraggono materie prime utilizzate per produrre creme o polveri.

Limone

Descrizione: Secondo alcuni studi genetici, probabilmente il Limone è un antico ibrido tra pompelmo e cedro. Questo agrume produce bellissimi fiori dai petali bianchi e violetti, e profumatissimi frutti. Il commercio di limoni aiuta le popolazioni migliorandone la qualità di vita.

Significato: Brividi, non sempre è buono ciò che è dolce: il limone ad esempio è amato proprio per i brividi suscitati dalla sua acidità.

CO2: Grazie a questo albero saranno assorbiti 50 kg di CO2, quanta ne produce in media una persona in 4 giorni.

Consumo e vendita: I frutti, i semi e/o le foglie vengono mangiati dalle famiglie dei contadini o venduti nei mercati locali.

Medicina: Le foglie, le radici, la corteccia e/o i frutti vengono usati nella medicina tradizionale.

Mango

Descrizione: Il Mango prospera in zone tropicali e subtropicali. In pochi sanno che è in grado di raggiungere i 45 metri di altezza e produrre una gran quantità di frutti che possono essere mangiati freschi oppure lavorati ed impiegati in numerosissime ricette. Viene piantato proprio per offrire frutti alla popolazione locale, sia da consumare che da commerciare.

Significato: Felicità, per colore, profumo e gusto, il mango è il frutto del sole e della gioia.

CO2: Grazie a questo albero saranno assorbiti 700 kg di CO2, quanta ne produce in media una persona in 52 giorni.

Consumo e vendita: I frutti, i semi e/o le foglie vengono mangiati dalle famiglie dei contadini o venduti nei mercati locali.

Cosmesi: Dai suoi fiori, frutti e/o foglie si estraggono materie prime utilizzate per produrre creme o polveri.

Mangrovia bianca

Descrizione: La Mangrovia Bianca è un arbusto sempreverde di piccole e medie dimensioni con una corona arrotondata di rami sparsi; di solito cresce da 3 a 10 metri di altezza, ma occasionalmente raggiunge i 15 metri. Cresce lungo le linee costiere, resistendo a condizioni di salinità molto elevate, proteggendo il terreno dall’erosione e costituendo veri e propri habitat per molte specie di animali.

Significato: Abbraccio, le sue radici, che sembrano tante braccia che formano un reticolo, offrono riparo a tante specie di pesci e frenano l’erosione dei terreni a causa delle maree. L’abbraccio della Mangrovia è davvero prezioso.

CO2: Grazie a questo albero saranno assorbiti 50 kg di CO2, quanta ne produce in media una persona in 4 giorni.

Biodiversità: Facilita il ripopolamento di varie specie animali, favorendo così in generale la varietà nella fauna e nella flora.

Suolo: Migliora la qualità del suolo fissando l’azoto o riduce l’erosione grazie all’esteso apparato radicale.

Mangrovia nera

Descrizione: La Mangrovia Nera può presentarsi come un arbusto sempreverde o un albero di piccole e medie dimensioni, con una corona arrotondata di rami sparsi. Di solito cresce dai 3 ai 12 metri di altezza, ma occasionalmente raggiunge i 25 metri. Crescendo nelle distese fangose ​​mareali, la pianta ha sviluppato un apparato radicale con molte radici respiratorie verticali, sopra il livello del suolo.

Significato: Abbraccio, le sue radici, che sembrano tante braccia che formano un reticolo, offrono riparo a tante specie di pesci e frenano l’erosione dei terreni a causa delle maree. L’abbraccio della Mangrovia è davvero prezioso.

CO2: Grazie a questo albero saranno assorbiti 50 kg di CO2, quanta ne produce in media una persona in 4 giorni.

Biodiversità: Facilita il ripopolamento di varie specie animali, favorendo così in generale la varietà nella fauna e nella flora.

Suolo: Migliora la qualità del suolo fissando l’azoto o riduce l’erosione grazie all’esteso apparato radicale.

Moringa

Descrizione: Ha un tronco eretto ma molle e dalla consistenza spugnosa. Il legno della Moringa è debole a tal punto che i rami, sottili ed intrecciati, sono penduli. I fiori, color bianco crema, sono ottimi produttori di nettare per le api. Viene piantata per facilitare la coltivazione agricola. Grazie alle sue proprietà fertilizzanti, arricchisce naturalmente i terreni impoveriti.

Significato: Fortuna, si dice che la Moringa combatta oltre 300 malattie: per questo, piantarne una equivale ad avere il più potente talismano porta fortuna.

CO2: Grazie a questo albero saranno assorbiti 200 kg di CO2, quanta ne produce in media una persona in 15 giorni.

Consumo e vendita: I frutti, i semi e/o le foglie vengono mangiati dalle famiglie dei contadini o venduti nei mercati locali.

Palissandro

Descrizione: È un albero che raggiunge e supera abbondantemente i 30 metri di altezza. Il diametro del tronco può raggiungere i 140 cm. I rami giovani sono pubescenti (significa che sono coperti da una leggera peluria) mentre i rami più vecchi sono senza foglie, questi possono arrivare fino a 20 metri di lunghezza con un diametro di 20 cm. È splendido quando fiorisce e la sua chioma si corona di grappoli di fiori.

Significato: Longevità, questa specie di Palissandro è endemica nella parte orientale del Madagascar, ma è considerata a rischio a causa dei tagli eccessivi. È l’unica varietà, tra tutti i 64 Palissandri, che vive oltre i 200 anni.

CO2: Grazie a questo albero saranno assorbiti 200 kg di CO2, quanta ne produce in media una persona in 15 giorni.

Biodiversità: Facilita il ripopolamento di varie specie animali, favorendo così in generale la varietà nella fauna e nella flora.

Allevamento: Le foglie, fresche o essiccate, vengono utilizzate come mangime per il bestiame.

Papaya

Descrizione: La Papaya è un piccolo sempreverde che può raggiungere i 10 metri di altezza. Il tronco contiene un succo lattiginoso, composto da papaina, usato soprattutto per scopi medicinali. Questo albero deve essere coltivato in zone calde al riparo dal vento e quindi spesso viene coltivato in coltura consociata con altri arbusti di dimensioni maggiori, con lo scopo di venderne i frutti e farne ottimi succhi di frutta.

Significato: Ammaliante, i semi della Papaya hanno un sapore che, specie all’inizio, potrebbe non piacere a tutti. Ricordano la senape e sono leggermente piccanti, ma usati in piccole dosi per arricchire di sapori i piatti giusti, sanno essere ammalianti come poche altre spezie.

CO2: Grazie a questo albero saranno assorbiti 50 kg di CO2, quanta ne produce in media una persona in 4 giorni.

Medicina: Le foglie, le radici, la corteccia e/o i frutti vengono usati nella medicina tradizionale.

Consumo e vendita: I frutti, i semi e/o le foglie vengono mangiati dalle famiglie dei contadini o venduti nei mercati locali.

Suolo: Migliora la qualità del suolo fissando l’azoto o riduce l’erosione grazie all’esteso apparato radicale.

Biodiversità: Facilita il ripopolamento di varie specie animali, favorendo così in generale la varietà nella fauna e nella flora.

Tefrosia

Descrizione: La Tefrosia è una pianta floreale di piccole dimensioni, originaria dell’Africa tropicale, ma comunemente diffusa anche in America tropicale e nel Sud e Sud-Est asiatico. La sua altezza varia tra 0,5 e i 4 metri. La Tefrosia è un insetticida naturale e, grazie alle sue proprietà azoto fissatrici, migliora la qualità del suolo.

Significato: Resilienza, la Tefrosia ha un apparto radicale che va molto in profondità, questo le garantisce una grande resilienza anche in caso di incendio, perché riesce a – come si dice – ributtare rapidamente.

CO2: Grazie a questo albero saranno assorbiti 200 kg di CO2, quanta ne produce in media una persona in 15 giorni.

Suolo: Migliora la qualità del suolo fissando l’azoto o riduce l’erosione grazie all’esteso apparato radicale.

Insetticida naturale: Le foglie e/o i frutti contengono sostanze utili contro le fitopatologie e utilizzabili come insetticidi naturali.

foresta-aziendale-treedom